Collegamento degli smart glasses alla rete in aree pericolose: sfide e soluzioni

SINTESI:
• Per gli operatori in prima linea l’intervento in aree esplosive comporta molte sfide; la teleassistenza mediante smart glasses e software sicuro a comando vocale può quindi costituire una reale risorsa.
• Ai sensi della normativa, tutte le apparecchiature e le nuove tecnologie impiegate in ambienti esplosivi e/o a rischio devono essere intrinsecamente sicure, ovvero certificate ATEX.
• L’accesso alla rete Wi-Fi in ambienti ATEX è oneroso e non sempre possibile.
• Per questi motivi AMA distribuisce la sua soluzione di telecollaborazione XpertEye Essential su un dispositivo i.safe MOBILE HMT-1Z1 montato sulla testa e certificato ATEX, connesso a uno smartphone o tablet i.safe MOBILE (IS530.1, IS930.1, IS655.2), impiegato come hub di connettività grazie alla sua capacità di collegarsi alle reti 2G/3G/4G.

Breve definizione di “aree pericolose”

Le atmosfere esplosive sono caratterizzate dalla presenza significativa e/o costante di vapori, nebbie, gas infiammabili o polveri combustibili. In presenza di aria, qualsiasi fonte di innesco può causare un’esplosione.
Queste atmosfere esplosive si trovano ad es. sulle piattaforme petrolifere offshore, negli impianti petrolchimici o farmaceutici, nelle fabbriche di vernici, nelle miniere, nei mulini per la farina ecc.


Sfide quotidiane per i lavoratori in aree pericolose e aumento della telecollaborazione

In questi ambienti pericolosi, gli operatori in prima linea devono svolgere attività quotidiane come le seguenti:

• Installazione, commissioning
• Manutenzione e rilevamento di perdite, avarie, guasti, malfunzionamenti
• Supervisione e formazione
• Misurazioni, verifiche, valutazione dei rischi
• Ispezione, diagnostica e controllo qualità
• Audit
• Supporto e risoluzione dei problemi

As we are entering the industry 4.0 area, the use of smart glasses for remote assistance is becoming more and more common. This is undeniably a great new asset, to solve issues quicker, minimize downtime and reduce the costs (and the risks) of traveling on site.

 

realware-atex-ama-xpert-eye

 

"Con l’ingresso nel mondo dell’industria 4.0, aumenta la frequenza d’uso degli smart glasses per la teleassistenza"


 

Con l’ingresso nel mondo dell’industria 4.0, aumenta la frequenza d’uso degli smart glasses per la teleassistenza, che sono innegabilmente una nuova grande risorsa per risolvere i problemi più rapidamente, minimizzare i tempi di disservizio e ridurre i costi (e i rischi) dei viaggi in loco.

Un vantaggio reale è quindi costituito da smart glasses che includono un software sicuro di realtà assistita (RA), come XpertEye Essential di AMA. Questa soluzione sicura che lascia le mani libere è indispensabile per gli operatori in prima linea, in quanto consente, ad esempio, a tecnici ed esperti distanti di guidare i loro collaboratori in loco nelle riparazioni di emergenza o di formare i nuovi assunti in assoluta sicurezza.
XpertEye Essential è lo strumento collaborativo per il personale sul campo grazie al quale gli utenti possono condividere il campo visivo in tempo reale, scattare foto e aggiungervi note, controllare a distanza lo zoom e la torcia led.

Questi sono solo alcuni esempi dei numerosi benefici e dei possibili casi d’uso della telecollaborazione.

Accesso alla rete wi-fi in aree pericolose: un cellulare isafe come hotspot

Introdurre nuove tecnologie e strumenti in un’azienda rappresenta una sfida, ancor più nel caso delle aree esplosive. Per i datori di lavoro e i lavoratori, la massima priorità è garantire la sicurezza (e la serenità) di tutti. Di fatto, per evitare potenziali fonti di innesco quando si comunica e si eseguono operazioni in aree esplosive, tutte le apparecchiature introdotte nell’area pericolosa devono essere intrinsecamente sicure e certificate ATEX, IECEx, CSA o EAC.

La soluzione XpertEye Essential si basa su Wi-Fi; tuttavia, l’installazione di hotspot Wi-Fi certificati ATEX non solo è molto costosa, ma anche complicata, poiché la maggior parte dei router non è certificata per funzionare in ambienti pericolosi.
Per questo motivo AMA offre una soluzione alternativa basata su un hardware certificato ATEX, che collega gli smartglasses i.safe MOBILE HMT-1Z1 a uno smartphone o tablet i.safe MOBILE (IS530.1, IS930.1, IS655.2) e sfrutta la capacità del cellulare di collegarsi alle reti 2G/3G/4G.

I dispositivi i.safe MOBILE vengono verificati e certificati in tutto il mondo da enti approvati, per assicurare il rispetto dei requisiti specifici di tutti i paesi. Sono conformi alle norme ATEX, IECEx, CSA, EAC ecc. e soddisfano i più severi protocolli e standard di sicurezza definiti dai settori petrolchimico, farmaceutico o alimentare, solo per citarne alcuni.

Gli operatori in prima linea possono così sfruttare al massimo la soluzione di telecollaborazione XpertEye Essential, anche quando il Wi-Fi non è disponibile.

 

Ess_04_KeyFeat1_v3

Scoprire XpertEye Essential

Collaborazione a mani libere con smart glasses e comandi vocali

Scarica la scheda tecnica